Un modo in cui si verificano i cambiamenti epigenetici è la metilazione del DNA. Analizzata in 208 neonati, figli dello studio sul trattamento delle donne obese in gravidanza, ha riportato alterazioni in 370 geni, in un totale di 379 siti dell’intero genoma. Molti dei geni influenzati, soggetti a variazione, riguardano i processi metabolici: la regolazione del metabolismo, la risposta agli acidi grassi, lo sviluppo del tessuto adiposo, la regolazione negativa della secrezione di insulina coinvolta nella risposta cellulare allo stimolo del glucosio.

Al momento della nascita, e durante i primi 3 anni di vita, i bambini delle madri facenti parte del gruppo di intervento hanno riportato un aumento della massa muscolare, rispetto ai figli delle madri facenti parte del gruppo di controllo.

Insieme, questi dati forniscono la prova che uno stile di vita più sano durante la gravidanza ha un potenziale effetto di programmazione benefico sulla salute dei bambini e delle madri stesse. L’aumento della massa muscolare e una maggiore attività metabolica possono infatti proteggere dall’obesità futura e dal diabete di tipo 2.

Fonte:

Lifestyle Intervention in Pregnant Women With Obesity Impacts Cord Blood DNA Methylation, Which Associates With Body Composition in the Offspring

Lifestyle changes in pregnant women affected babies’ genes