Sul campione di donne che ha seguito la Mindfulness si sono registrati risultati estremamente positivi in termini di migliore consapevolezza e controllo degli stati di panico legati all’ansia del parto, un migliore decorso post partum con un inferiore numero di casi di baby blues e anche un minore utilizzo di farmaci oppiacei per placare il dolore durante il travaglio.


Da qui l’importanza di approcciarsi alla pratica Mindfulness, termine che tradotto in italiano significa letteralmente “consapevolezza”. Infatti, il metodo si incentra sull’importanza per la donna di concentrarsi sull’ansia e sulla paura del parto come caratteristiche gestibili psicologicamente e come connotati di una esperienza meravigliosa, quale la nascita del proprio bambino.

Fonte: https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/28499376/